l’ osteopatia è una medicina non convenzionale manipolativa che nasce alla fine dell’ottocento negli Stati Uniti, si basa sulla relazione tra l’equilibrio funzionale del corpo umano e la sua naturale tendenza verso le salute e l’auto guarigione.

L’osteopatia si propone dunque di riequilibrare lo scheletro, i muscoli, i legamenti, ecc. in modo che tutti i “liquidi” circolano normalmente, attribuendo un’importanza particolare alla colonna vertebrale che è certamente il pilastro centrale della nostra ossatura, ma anche una sorta di “tubo cavo” contenente i nostri centri di comando automatici ( non comandiamo il nostro tubo digerente, funziona da  sè ). Tutte le parti del corpo sono legate tra loro, ciò che conferisce all’essere umano la sua identità, la sua specificità, ( Unità del corpo ). Questi “legami” sono regolati dai centri nervosi situati nella colonna vertebrale.

Ancora e sempre la colonna vertebrale, da cui la sua importanza. Cosi, nell’uomo, se c’è la funzione (o un organo) che non va, l’armonia si rompe e cio si traduce con vari segni clinici ( dolore, fatica, tosse, ipertensione… ).  Far scomparire i segni clinici con rimedi chimici non significa ristabilire l’armonia del paziente.

Quali sono le indicazioni dell’ Osteopatia ?

L’ approccio della diagnosi osteopatica è molto differente da quello della medicina classica, e per questo motivo è molto difficile definire, con i termini abituali, quali siano le indicazioni dell’osteopatia, poichè l’osteopatia  non si sforza di curare una malattia ma di ripristinare lo scheletro al meglio delle sue possibilità, di migliorare la circolazione sanguigna, affinchè il corpo ritrovi, lo stato di salute qualunque sia la malattia da cui è affetto.

Indicazioni meccaniche…

L’aspetto meccanico dell’osteopatia è il più conosciuto e rappresenta la grande maggioranza delle consultazioni osteopatiche. Poichè “riassesta le ossa”, i muscoli ed i legamenti, è ovviamente indicatissima nel trattamento delle patologie meccaniche:

             Colonna vertebrale: dolori e disfunzioni, con o senza irradiazioni, tipo: sciatiche, cruralgie, lombalgie, lombo-sciatalgie, nevralgie intercostali, dorsalgie, cervicalgie, nevralgie cervico-branchiali, torcicollo, ecc.

             Arti: dolori e disfunzioni di tutte le articolazioni, come distorsioni, tendiniti, blocchi, “reumatismi” ecc.

             Cranio: dolori e disfunzioni come: mal di testa, emicranie, certe affezioni di carattere ortopedico e della mascella, nevralgie facciali, alcuni problemi degli occhi, sinusiti, le affezioni craniche dei bambini piccoli legate al parto, ecc.

            Visceri: i visceri, come tutti gli organi del nostro corpo, si muovono e dunque possono “bloccarsi”. I loro movimenti dipendono da loro stessi e dalle strutture muscolari e membranose adiacenti. E’ stato dimostrato che un rene percorre circa 600 metri al giorno nella sua cavità ! Se ne percorre solo 300 funzionerà meno bene e ci saranno maggiori possibilità che si ammali. Quando una lampadina elettrica non si accende, il problema può trovarsi nell’interruttore ( colonna vertebrale ) oppure nella lampadina stessa ( i visceri), così, problemi quali coliche epatiche, cattiva funzionalità delle colecisti, gastrite, colite, diarrea, stipsi, cistiti, certe forme di sterilità così come i problemi legati al ciclo mestruale possono trovare rimedio nell’osteopatia.

Cos’è  il   TIPING   NEURO  MUSCOLARE

Taping Neuro Muscolare è una tecnica basata sui processi di guarigione naturali del corpo. I muscoli non sono solo legati ai movimenti del corpo, ma anche al controllo della circolazione dei liquidi venosi e linfatici, della temperatura corporea ecc.  Quindi il  funzionamento non appropriato dei muscoli induce differenti tipologie di sintomi. La tecnica del Taping Neuro Muscolare si basa su un concetto terapeutico che, adottando i principi della scienza Kinesiologica, agevola liberi movimenti al fine di permettere al sistema muscolare di aiutare il corpo ad auto guarirsi biomeccanicamente.

Taping Neuro Muscolare può essere utilizzato in varie situazioni come ausilio post-operatorio, nella riabilitazione e nella medicina dello sport, per migliorare il drenaggio linfatico, in tutto l’ambito sportivo ( prima  durante e dopo ). E’ utilizzato come complemento in agopuntura, in osteopatia, in chiropratica, terapia manuale.

Caratteristiche del Tape in applicazione:

- permette la traspirazione e la permeabilità

- resistente all’acqua

- utilizzabile per più giorni fino ad una settimana

- il nastro non lascia alcun residuo

- sfrutta l’azione biomeccanica

- non contiene farmaci o ingredienti chimici

- agisce con un drenaggio linfatico costante 24 ore al giorno.