Il problema  “eccesso di peso”  è oggi più che mai di estremo interesse nella nostra società.  Per affrontarlo al meglio è anzitutto necessario chiarire dei concetti di base che sono alla base di tutto quanto riguarda la volontaria riduzione del peso corporeo.  Una dieta però bisogna volerla fare

Dimagrire non significa soltanto seguire diete dimagranti.  Il vero dimagrimento si attua sempre su più fronti e deve obbligatoriamente essere realizzato coordinando più metodiche di intervento.  La dieta dimagrante è senz’altro il cardine di un corretto programma per la riduzione del peso corporeo,  ma l’efficacia di tutto il trattamento non si limita a questa.  Uno schema alimentare valido deve poter dare al paziente le armi giuste per un apprendimento graduale di un corretto comportamento alimentare,  che sia la guida per un corretto stile di vita,  a 360°. 

Quindi dieta dimagrante si,  ma affiancata ad educazione alimentare,  educazione alla corretta attività fisica da svolgere nelle giuste  “dosi”  e correzione degli errati comportamenti alimentari,  al fine di poter mantenere il  “giusto peso”  raggiunto per sempre. 

Dimagrire è un procedimento che opera sull’organismo sostanziali trasformazioni.  Far dimagrire è pertanto un atto medico,  a tutti gli effetti. Una cura,  al pari di tante altre,  con cui modificare uno stato da patologico a normale.  Quello che sta avvenendo in questo campo della Medicina non ha precedenti in nessun altra branca medica.  Il dimagrimento è divenuto un business  e questo ha portato ad un approccio commerciale troppo disinvolto,  soprattutto da parte di molte figure non mediche.  Questo fatto sta pericolosamente stravolgendo i termini del problema, spostando l’attenzione su una miriade di  “ricette”  miracolose studiate per ottenere un risultato clamoroso in pochissimo tempo.  La fisiologia umana non sembra avere più alcuna importanza.  E questo è un atteggiamento SBAGLIATO,  che è destinato solamente ad un obiettivo commerciale,  il quale non sempre si sposa con il concetto di salute.